fiordalice

MUSICA CLASSICA E ARTE  2008

1929

Indietro  
A.Schoenberg - Musica d'accompagnamento cinematografico
La storia dell'unico contatto che Schōnberg ebbe con l'industria cinematografica di Hollywood č abbastanza nota. Non č escluso che sia stata arricchita di qualche particolare aneddotico da coloro che la raccontarono, ma il suo contenuto di veritā rimane indiscusso. Irving Thalberg, allora capo onnipotente della Metro-Goldwyn-Mayer, aveva ascoltato sulla radio la Verkliirte Nacht (Notte trasfigurata) e aveva de-ciso di proporre a Schōnberg, che allora abitava a Los Angeles, la composizione della musica per la versione cinematografica del romanzo The Good Earth (La buona terra) di Pearl S. Buck. Quando chiese a Schōnberg quali fossero le sue condizioni, questi rispose: "50.000 dollari e la garanzia assoluta che nella mia partitura non verrā cambiata una sola nota." E con queste parole il colloquio ebbe fine - non tanto perché la pretesa dell'onorario fosse esorbitante, quanto per la richiesta "sfacciata" che il film si dovesse adattare alla musica, e non la musica al film. Thalberg non sapeva che Schōnberg aveva giā composto nel 1929-30 una Begleitmusik zu einer Lichtspiekzene (Musica d'accompagnamento cinematografico).
Naturalmente essa rifletteva ancora il film muto, o per l'esattezza la prassi nella proiezione dei film muti. L'organico, una piccola orchestra con un gruppo leggermente ampliato di strumenti a percussione, tiene conto delle possibilitā di un teatro relativamente grande, ma persino Schōnberg deve essersi reso conto che la complessitā della scrittura musicale rappresentava un ostacolo per la sua utilizzazione pratica. Di conseguenza la prima esecuzione dell'opera ebbe luogo nell'ambito di un concerto, sotto la direzione di Otto Klemperer nel 1930 a Berlino.

Copyright 2009 PAOLO FIORDALICE. Tutti i diritti riservati.