fiordalice

MUSICA CLASSICA E ARTE  2008

1917

Indietro  
A.Webern - Sei arie op.14
Sei arie, op. 14 (1917-21)
Con queste lieder Webern comincia ad inoltrarsi nelle acque inesplorate che giacciono tra l'ormai sicuro territorio dell'armonia cromatica libera (atonalitÓ) ed il mondo ancora lontano del cromatismo ordinato (composizione dodecafonica).
Qui la collocazione della parola Ŕ interamente astratta, con la parte della voce che forma una sponda "strumentale" aggiuntiva nelle linee che attraversano e riattraversano in ogni dove la struttura.
La prima e l'ultima aria sono orchestrate per il quartetto strumentale completo, la seconda Ŕ per clarinetto basso e strumenti a corda, la quarta Ŕ per i due clarinetti e violoncello, la quinta per clarinetti e violino.

Copyright 2010 PAOLO FIORDALICE. Tutti i diritti riservati.